lavori01

Apriamo questo nuovo anno con una notizia positiva: l’amministrazione comunale di Belluno, con nulla osta del Sindaco Massaro, ci ha consegnato le chiavi d’ingresso dell’ex caserma Piave.

9348752871_1e9900f1ed_b

Un atto concreto in risposta ad una richiesta che avevamo fatto direttamente al primo cittadino durante la partecipata assemblea pubblica nella quale avevamo presentato il progetto di ripristino di uno stabile all’interno dell’area, allo scopo di trasformarlo in uno spazio sociale. Una richiesta che nasceva dall’esigenza di avere libero accesso all’area per continuare i lavori iniziati in estate con lo sfalcio dei piazzali esterni invasi dall’avanzamento del bosco. Ora potremmo intervenire direttamente sullo stabile con i primi lavori di manutenzione per salvaguardarlo dal deterioramento. Le chiavi saranno a nostra disposizione per un periodo di tre mesi, un tempo adeguato per assicurare la struttura e nel quale attenderemo l’apertura del “bando d’interesse” da parte del Comune. Nel frattempo la procedura amministrativa relativa alla variante urbanistica sulla destinazione d’uso dell’area è stata attivata. Un altro segnale importante che dimostra l’interesse da parte dell’amministrazione di perseguire la nostra proposta di trasformare quell’area abbandonata da anni in una vera e propria cittadella del terzo settore e del no profit, un bene comune da riconsegnare alla cittadinanza attiva.

Un percorso che si sta finalmente concretizzando. E’ fondamentale, però, che l’amministrazione metta in campo tutti gli strumenti a sua disposizione per accelerare i tempi di assegnazione degli spazi per consentire un veloce recupero dell’area che andrà di pari passo con la possibilità di poter costruire iniziative pubbliche al suo interno, a partire proprio dai lavori di ripristino che all’oggi sono ancora vincolati dall’iscrizione all’albo dei volontari del comune di Belluno dei partecipanti, che di fatto, ancora rende difficile l’accesso allo stabile alle tante persone che hanno deciso di contribuire al progetto della Casa dei Beni Comuni.

Da parte nostra, abbiamo continuato a costruire relazioni con soggetti e persone interessate a perseguire l’obiettivo e abbiamo condiviso con Pubbliche Energie un mini-corso sul risparmio energetico che ci sarà utile per i lavori di ristrutturazione dello stabile.

Ora ci ritroveremo mercoledì 15 gennaio alle ore 20:00 presso l’Asilo Cairoli a Belluno (in via del Piave 5) per organizzare i prossimi lavori e attivare i percorsi di autofinanziamento popolare.

L’assemblea è aperta a chiunque voglia contribuire e partecipare al progetto.
Vi aspettiamo.

Casa dei Beni Comuni

Leave a Comment

Who are you?

Your message.